#14 - 8 B2 F

Cronache partite

Serie B2 F

TERZA GARA A PUNTI

A fine gara la squadra saluta Rossi

CORTINA EXPRESS BELLUNO – UNION VOLLEY JESOLO VE  3-0 25-21 25-17 25-22

Due chiacchiere con GB De Mari

-Che partita hai visto?-

<Come in altre occasioni, in questo inizio di campionato la squadra è scesa in campo parecchio contratta e condizionata dalla necessità di fare risultato. Una sconfitta avrebbe fermato la nostra corsa ai 40 punti, probabile traguardo alla salvezza.>

-Quindi?-

<Quindi la gara non è certo risultata piacevole. Jesolo ha cercato di fare la sua partita e noi, a tratti, ci siamo adattati al suo gioco. Per fortuna nei momenti giusti abbiamo avuto il giusto colpo di reni che ci ha permesso di non soffrire troppo.>

-Coach Canzian aveva a disposizione l’intera rosa?-

<Diciamo che fisicamente le ragazze erano tutte presenti ma alcune erano utilizzabili solamente col contagocce: Sommacal deve ancora riprendersi da una dolorosa scavigliata, Gasparini accusa problemi ad un ginocchio, La Rosa e Piccinin sono reduci da problemi influenzali e Robazza sta ancora proseguendo un lento recupero dai malanni che l’hanno tenuta ferma fino all’arrivo in Pallavolo Belluno.>

-Ad inizio campionato ti eri lamentato di alcuni problemi in regia.

<Si e siamo corsi subito ai ripari con degli allenamenti ad hoc. Bortot e Pancera sono molto giovani e questa, da un lato, è la loro fortuna. Ma occorre formarle alla realtà del livello della nuova serie. Già si notano i primi risultati ma le ragazze non devono mollare. Bortot ha un buon tocco, una discreta visione di gioco e un limite nell’altezza; Pancera ha più facilità a muro e gioca un miglior primo tempo e sta cercando di ritagliarsi il proprio spazio. Devono continuare a lavorare sodo.>

-A otto giornate dal via come giudichi la posizione di classifica?-

<Come già più volte ripetuto, nel conteggio ci mancano almeno un paio di punti che abbiamo maldestramente lasciato alle avversarie e che ci consentirebbero un posizionamento provvisorio nella parte medio-alta della classifica. Comunque è molto importante stare fuori dalle zone basse dove si va a delineare il quartetto destinato alla retrocessione. Noi dobbiamo tenere d’occhio la progressione delle formazioni che ci stanno dietro perché i sette punti che in questo momento ci separano dalla zona “rossa” sono importanti ma non decisivi.>

-L’importante è raggiungere i famosi quaranta punti per la salvezza?-

<Certo, ma non solo. Quello è il primo step. Prima lo raggiungiamo e prima possiamo dare inizio alla seconda fase: la rifinitura tecnica delle atlete che può riuscire in modo migliore una volta liberate dalla pressione del risultato. Questi sono i risultati che mi aspetto dallo staff e dalle ragazze.>

-Dobbiamo anche salutare qualcuno?-

<Si. Alla fine della gara davanti alla squadra abbiamo salutato Isabella Rossi che ha chiesto di poter essere liberata dal vincolo sportivo per provare ad avere maggiore spazio in altra formazione e, magari, potersi avvicinare un po’ a casa. La famiglia Pallavolo Belluno e in particolare il gruppo Cortina Express saluta Isabella e le augura la miglior fortuna.>

FDP

 
 
 
 
 
 
 
DA ROLD Logistics Made Easy
 
 

 
 
 
 
 
 
 
CORTINA EXPRESS
 
 

CERCA

SPONSOR